Altri Plutos di Sue Kientz Book Review

Ci sono More Plutos di Sue Kientz Book Review


Più introduzione al libro di Plutos

Eris è stato scoperto nel 2005 in orbita attorno al Sole appena oltre Nettuno, in un'area nota come Cintura di Kuiper. Con proprietà molto simili a Plutone, è stata questa scoperta che ha portato alla 'retrocessione' di Plutone allo stato di un pianeta nano . Da allora, più di una dozzina di nani sono stati scoperti: Makemake, Haumea, Sedna, Quaoar, Salacia, Orcus, Varuna e Ixion per citarne solo alcuni. Nessuno sa quanti pianeti ci sono nella cintura e sono previste nuove scoperte.

Nel suo libro di astrologia “More Plutos”, l'astrologa Sue Kientz dà uno sguardo completo a undici di questi corpi celesti appena scoperti e al loro posto nelle carte astrologiche. Spiega come dovrebbero aumentare la nostra comprensione delle personalità e della storia che si basano sulle carte astrologiche attuali, più limitate.


Ci sono altri Plutos Book Review di Sue Kientz - Back Cover

Panoramica del libro

Kientz sostiene che proprio come Plutone è noto agli astrologi per avere un'influenza 'simile a un pianeta' sulle carte astrologiche, lo stesso vale per i pianeti nani appena scoperti.

Kientz apre il suo libro con una rassegna completa di ciò che è già noto sui pianeti nani, i loro nomi, scopritori, dimensioni e periodi orbitali. Poi prosegue spiegando come ciascuno di essi dovrebbe essere incorporato nella teoria astrologica.



Kientz inizia la sua interpretazione con i miti; Greca e romana, e ora anche dall'Isola di Pasqua (Makemake) e dalle Hawaii (Haumea). Ad esempio, Eris era la sorella di Ares, dio della guerra, ed era caratterizzata dai greci come una dea cattiva e vendicativa responsabile della guerra di Troia. Kientz osserva che mentre la maggior parte degli astrologi finora ha ignorato Eris, questo è un errore perché 'perché Eris è stata ignorata e non è stata invitata alla festa di nozze di Peleo e Teti che ha sollevato un tale clamore'.


Ma la sostanza delle interpretazioni di Kientz va ben oltre i miti. Sostiene che 'la migliore strategia per scoprire il significato planetario, credo, è guardare molti grafici, in particolare individui ed entità ben noti ... o clienti con cui si ha familiarità intima, e vedere cosa fa l'oggetto per quella persona o entità. ' Questo è un compito che Kientz ha preso sul serio, esaminando 1.200 classifiche di eventi e persone nel corso di 7 anni.

Ad esempio, mentre nel 1997 gli astrologi hanno ammesso di non poter dare un senso alla tragedia della morte della principessa Diana nelle loro carte, Kientz sostiene che con le nuove informazioni fornite dai pianeti nani, questo è ora possibile. Indica il fatto che Haumea, Orcus e TX300 stavano tutti affliggendo Mercurio della principessa Diana al momento della sua morte. Mercury è il sovrano dei media e dei viaggi e potrebbe indicare l'inseguimento in auto dei paparazzi che si è concluso con la sua scomparsa.


Kientz caratterizza Makemake come portatore di shock e sorpresa. Traccia sia l'influenza negativa di Makemake, identificando gli aspetti Sun-Makemake nelle carte astrologiche di Hitler, O.J. Simpson e Charles Manson, e il lato positivo e creativo della sorpresa, che collega Makemake con Salvador Dalì, Thomas Edison e Mozart.

Kientz sostiene che questi planetoidi transnettuniani sono pianeti 'transpersonali', il che significa che invece di indicare significati personali e sociali, puntano a preoccupazioni globali, o addirittura cosmiche. Sebbene le sue caratterizzazioni dei pianeti siano complesse, la loro influenza può generalmente essere riassunta come segue:

  • Eris - è suggestivo di cose che sono altre o separate, spesso in modo fastidioso
  • Makemake: porta sempre shock e sorpresa
  • Haumea: indovina la vita, la morte, il cambiamento e la trasformazione
  • 2007 OR10 - significa compassione e sensibilità, o la sua assenza
  • Quaoar - rappresenta l'assunzione di rischi, l'autosufficienza e la responsabilità
  • Sedna - riflette persistenza, determinazione e pazienza
  • Orcus: indica perfezionismo e controllo
  • 2002 AW197 - mostra illuminazione e ideazione
  • Ixion - suggerisce il caos e capovolge lo status quo
  • Varuna - è associato a parole, creativi, come scrittori, ma anche bugiardi
  • 2002 TX300 - rappresenta l'affidabilità, ma anche le idee di verità e inganno

Non incluso nel libro (ma menzionato sul suo sito web):

  • Salacia - rappresenta il rilascio di aspetti inibiti o repressi
  • Varda - riflette l'intuizione e l'invisibile
  • 2002 TC302 - indica segreti e rivelazioni

Perché gli astrologi dovrebbero includerli nei loro grafici

Dopo la sua revisione dei singoli corpi celesti, Kientz fa un argomento più ampio sul motivo per cui gli astrologi dovrebbero includerli nelle loro carte. Ella sostiene con forza l'importanza delle progressioni secondarie nello sviluppo delle carte nautiche, e fa anche argomenti più ampi sull'astrologia in generale; particolarmente interessante è il suo caso secondo cui l'astrologia si basa sui frattali ed è prossima ad essere riconosciuta come avente una base scientifica.


Conclusione

Mentre le storie e le correlazioni delle celebrità affascineranno qualsiasi lettore interessato all'astrologia, il libro 'More Plutos' è rivolto ad astrologi esperti. Le interpretazioni di Kientz dell'influenza dei pianeti richiederanno senza dubbio ulteriore lavoro e perfezionamento, ma questo è un lavoro fondamentale in termini di introduzione di queste nuove influenze planetarie nell'astrologia tradizionale.

Valutazione dei segni numerologici: 5/5

Controlla il prezzo su Amazon